Riabilitazione in seguito a lesione del menisco

4 MIN 19 Luglio 2023

RIABILITAZIONE IN SEGUITO A LESIONE DEL MENISCO

Introduzione:

La lesione del menisco è un infortunio comune che può verificarsi nel ginocchio. Il menisco è una struttura a forma di
mezzaluna composta da cartilagine che si trova all’interno dell’articolazione del ginocchio. Il suo ruolo principale è
quello di ammortizzare gli impatti e di distribuire il carico durante il movimento. In questo articolo, vedremo le
funzioni del menisco, le lesioni più comuni, i sintomi associati, le opzioni di trattamento, l’intervento chirurgico e
l’importanza della riabilitazione nel recupero completo.

  1. Le funzioni del menisco:Il menisco svolge diverse funzioni all’interno dell’articolazione del ginocchio. Queste includono:
    • Ammortizzazione: Il menisco agisce come un cuscinetto che assorbe gli impatti e distribuisce il carico
      all’interno dell’articolazione del ginocchio durante il movimento. Senza il menisco, le superfici ossee
      entrerebbero in contatto diretto, causando attrito e usura.
    • Stabilità: Il menisco contribuisce a mantenere la stabilità dell’articolazione del ginocchio, riducendo il
      rischio di movimenti eccessivi o instabilità articolare. Aiuta a evitare che le ossa si spostino troppo l’una
      rispetto all’altra.
    • Lubrificazione: Il menisco aiuta a lubrificare l’articolazione del ginocchio, riducendo l’attrito tra le
      superfici articolari e favorendo un movimento fluido.
  2. Le lesioni più comuni del meniscoLe lesioni del menisco possono verificarsi a seguito di traumi diretti, come torsioni o colpi al ginocchio, o a causa di
    movimenti improvvisi eccessivi del ginocchio. Tra le lesioni più comuni troviamo:

    • Lesione del menisco mediale: Coinvolge il menisco sulla parte interna del ginocchio. È la lesione più comune tra
      le lesioni al menisco.
    • Lesione del menisco laterale: Coinvolge il menisco sulla parte esterna del ginocchio.
    • Lesione a “manico di secchio”: Si verifica quando un pezzo del menisco si stacca e si sposta all’interno
      dell’articolazione, creando una situazione instabile.
  3. Sintomi della lesione al menisco:I sintomi di una lesione del menisco possono variare a seconda della gravità e della localizzazione dell’infortunio.
    Quelli più comuni sono:

    • Dolore al ginocchio: Il dolore può essere acuto o persistente e può manifestarsi sia durante il movimento che a
      riposo.
    • Gonfiore e infiammazione: L’articolazione del ginocchio può gonfiarsi a causa della produzione di liquido
      sinoviale in risposta alla lesione.
    • Blocco o sensazione di scatto: La lesione del menisco può causare blocchi temporanei o sensazioni di scatto nel
      ginocchio durante il movimento.
    • Limitazione del movimento: La lesione può causare difficoltà a piegare o estendere completamente il ginocchio,
      limitando la gamma di movimento.
    • Sensazione di instabilità: Il ginocchio può sentirsi instabile o cedere durante il carico o i movimenti.
  4. Trattamento della lesione del meniscoIl trattamento per la lesione del menisco dipende dalla gravità e dalla localizzazione dell’infortunio, nonché dalla
    presenza di altri problemi articolari. Le opzioni di trattamento possono includere:

    • Trattamento conservativo: Se la lesione è di piccole dimensioni e non provoca sintomi significativi, potrebbe
      essere possibile gestirla con metodi conservativi. Ciò può includere riposo, applicazione di ghiaccio,
      compressione ed elevazione (RICE), farmaci e terapia strumentale per il controllo del dolore e la riduzione
      dell’infiammazione, nonché la fisioterapia per rafforzare i muscoli circostanti e migliorare la stabilità del
      ginocchio.
    • Chirurgia artroscopica: Se la lesione del menisco è grave, compromette la funzionalità del ginocchio o non
      risponde al trattamento conservativo, può essere consigliato un intervento chirurgico artroscopico. Durante
      l’intervento, vengono effettuati piccoli tagli nell’articolazione del ginocchio mediante l’artroscopio, il quale
      viene inserito nell’articolazione per riparare o rimuovere il menisco danneggiato.
  5. Chirurgia in seguito a lesione del menisco:Nel caso in cui la lesione del menisco sia grave o non risponda al trattamento conservativo, può essere necessario un
    intervento chirurgico. L’intervento chirurgico può essere eseguito in diverse modalità, a seconda della localizzazione e
    della gravità della lesione.

    • Riparazione del menisco: In alcuni casi, il menisco può essere riparato attraverso l’utilizzo di suture o di
      altri mezzi per unire le parti lesionate. Questa procedura è solitamente preferita quando la lesione si trova in
      una zona ben vascolarizzata e può guarire adeguatamente.
    • Resezione del menisco: Se la lesione è estesa o non può essere riparata, può essere necessario rimuovere la
      parte danneggiata del menisco. Questa procedura è conosciuta come meniscectomia parziale o totale.
  6. La riabilitazione del ginocchio dopo lesione al menisco:Sia in seguito ad intervento chirurgico che in caso di trattamento conservativo, la riabilitazione svolge un ruolo
    fondamentale nel recupero completo. Il fisioterapista lavorerà a stretto contatto con il paziente per sviluppare un
    programma di riabilitazione personalizzato, che inizierà gradualmente dopo l’intervento chirurgico oppure immediatamente
    in seguito alla lesione. Alcuni punti chiave della riabilitazione includono:

    • Controllo del dolore e dell’infiammazione: Vengono utilizzate terapie fisiche, come la TECAR, il LASER o la
      Crioterapia, per alleviare il dolore e ridurre l’infiammazione nell’articolazione del ginocchio.
    • Ripristino della mobilità e della flessibilità: Gli esercizi di mobilizzazione articolare passiva e di
      stretching vengono introdotti per ripristinare gradualmente la flessibilità e la mobilità del ginocchio.
    • Potenziamento muscolare: Una volta che il ginocchio è guarito a sufficienza, vengono prescritti esercizi di
      potenziamento muscolare mirati ai muscoli del quadricipite femorale, dei muscoli ischiocrurali e dei muscoli
      dell’anca e della gamba, per ripristinare la forza e la stabilità del ginocchio.
    • Rieducazione propriocettiva ed equilibrio: Vengono inclusi esercizi specifici per migliorare l’equilibrio, la
      coordinazione e la stabilità del ginocchio.
  7. L’intervento con la fisioterapia:La fisioterapia svolge un ruolo cruciale nella gestione delle lesioni al menisco del ginocchio. Il fisioterapista lavora
    a stretto contatto con il paziente per valutare il tipo e la gravità della lesione, personalizzando il piano di
    trattamento di conseguenza.La terapia fisica può includere:

    • Terapie manuali: Il fisioterapista può utilizzare tecniche di terapia manuale, come la mobilizzazione articolare
      e il rilascio miofasciale, per migliorare la mobilità e ridurre la tensione muscolare intorno al ginocchio.
    • Esercizi specifici: Vengono prescritti esercizi mirati per migliorare la forza, la stabilità e la flessibilità
      del ginocchio, al fine di favorire il recupero completo e prevenire eventuali complicanze.
    • Terapia strumentale come TECAR, LASER o Ultrasuoni: Queste modalità terapeutiche possono essere utilizzate per
      ridurre il dolore, accelerare la guarigione dei tessuti e migliorare la circolazione intorno al ginocchio

Conclusioni

La riabilitazione in seguito a una lesione del menisco è essenziale per il recupero completo e il ripristino della
funzionalità del ginocchio. In alcuni casi, quando la lesione è grave, può essere necessario un intervento chirurgico
per riparare o rimuovere il menisco danneggiato. Indipendentemente dal tipo di trattamento, la riabilitazione svolge un
ruolo cruciale nel ripristino delle funzioni del ginocchio. Lavorando a stretto contatto con un fisioterapista, è
possibile ottenere un recupero ottimale, ridurre il dolore e tornare alle attività quotidiane e sportive con una
migliore qualità di vita.

Altri consigli
Rimaniamo in contatto
Vuoi ricevere i consigli dei professionisti direttamente nella tua mail? Iscriviti alla newsletter.

Iscrivendoti, accetti di ricevere le nostre newsletter e dichiari di essere maggiorenne, di aver letto l'informativa privacy e di autorizzare al trattamento dei tuoi dati per finalità di marketing.